Now loading.
Please wait.

Econews

Upgradia: il nuovo modello del riciclo

posted in News by

Il nuovo sistema di “riuso” mira ad abbattere la pratica instaurata dal consumismo: acquistare, usare, dichiarare obseleto e scartare. Upgradia, questo il nome del piano, dà una nuova vita e una nuova funzione a tutti quegli oggetti tecnologici ormai dismessi. E se il “riciclaggio” mirato al riuso non è fattibile, basta rivolgersi ad un esperto del settore, come CE.STRA, che si occupa del manufatto, smaltendodolo attraverso le più innovative metodologie del momento.

Come si riutilizzano gli oggetti tecnologici dismessi

Upgradia consiste nel “modificare, aggiornare e migliorare” l’oggetto obsoleto. Questa tecnica è stata inizialmente lanciata a Londra dall’italiano Ugo Vallauri e dall’anglo-americana Janet Gunter che hanno dato vita al Restart Project, ovvero riutilizzare oggetti funzionanati ma inutili dal punto di vista tecnologico perché ormai sorpassati e impiegarli per un nuovo utilizzo.

Sulla scia di questa iniziativa la società Superpedestrian ha lanciato la Copenhagen Wheel, un piccolo dispositivo che, attraverso un motore, delle batterie, dei sensori e connettività wireless, può trasformare una normale bicicletta in una bici elettrica, capace di aumentare da 3 a 10 volte la capacità di pedalata. Meno consumismo, più riuso.

20 Ott, 15

about author

 

 

related posts

 

 

latest comments

There are 0 comment. on "Upgradia: il nuovo modello del riciclo"

 

post comment