Now loading.
Please wait.

Econews

Smaltimento materiali edili

posted in News by

Quanti di voi si sono trovati a doversi sbarazzare di materiali da costruzione e derivanti da scavi (calcinacci, inerti come mattoni, mattonelle e ceramiche, cemento, terra, asfalto, gesso e cartongesso)? Anche per questo problema Cestra ti propone la giusta soluzione grazie al suo servizio mirato ed efficiente.

I rifiuti dei cantieri sono classificati come rifiuti speciali e solo negli ultimi anni hanno ricevuto la giusta attenzione da parte dell’Unione Europea e dell’Italia. Ogni anno in Italia si ha un numero di rifiuti pari a 35 milioni di tonnellate e la demolizione dovrebbe avvenire attraverso il conferimento in discarica 2A, ma, ad oggi, esistono ancora diverse quantità di materiali abbandonati abusivamente che nocciono all’ambiente e non solo.

Da anni le imprese di costruzioni smaltiscono i loro rifiuti con automezzi non specifici e scaricandoli in discariche in zone poco conosciute, ricorrendo a sistemi di smaltimento abusivi e/o illeciti. Sotterrare rifiuti, anche se inerti, utilizzare cassonetti pubblici o discariche non autorizzate sono reati e in quanto tali perseguibili penalmente. Cestra si pone a servizio di questi soggetti occupandosi del trasporto e dello scarico di detti materiali, in modo lecito ed efficace.

Esistono diverse modalità di demolizione: selettiva, controllata e tramite impianti di riciclaggio mobili e fissi.
Con la demolizione selettiva il processo prende inizio a monte, un vero e proprio dissassemblagio selettivo dei materiali.
In questo modo si aumenta il livello di riciclabilità dei materiali. La demolizione controllata consta nella raccolta di tutti i rifiuti in un impianto appositamente realizzato all’interno del quale si procede alla divisione.

Negli ultimi anni si è assistito anche ad un cospicuo sviluppo degli impianti atti al trattamento dei residui da costruzione e demolizione. Questo incremento ha portato tutti i produttori di tali rifiuti ad optare per il trattamento degli stessi isolando le componenti più pericolose e conferendo la restante parte alle discariche meno onerose, recuperando in tal modo altri materiali da riciclare nei cicli di produzione. In generale la lavorazione dei materiali da costruzione può essere effettuata tramite due tipologie di impianti: mobili e fissi.

29 Gen, 16

about author

 

 

related posts

 

 

latest comments

There are 1 comment. on "Smaltimento materiali edili"

 

  • ***marta zingale*** says: posted on 16 Mar, 2017

    buongiorno sono una studentessa universitaria e per un lavoro di tesi mi servirebbero alcune informazioni se disposti a fornirmele. nel vostro impianto smaltite anche rifiuti con i seguenti codici CER (170605; 170904)?a quale prezzo orientativamente? vi ringrazio anticipatamente, buona giornata.

    Rispondi

post comment