Now loading.
Please wait.

Econews

CE.STRA salvaguarda la pulizia di una delle perle del Lazio: Civita di Bagnoregio

posted in News by

CE.STRA si impegna a rendere il territorio del Lazio e dell’Abruzzo più pulito. La salvaguardia delle bellezze naturali e paesaggistiche significa molto in termini di vivibilità, turismo ed ecosostenibilità. Non sporcare il tuo ambiente ma valorizzalo: una regione sana si traduce in ricchezza per l’intera popolazione.

Tra le località turistiche più rinomate e amate nel Lazio va sicuramente annoverata Civita di Bagnoregio, anche conosciuta come la Città che muore grazie allo scrittore Tecchi, natio di questa terra, e al fondamento di verità che si cela dietro l’“aggettivo”.
La struttura della città è basata infatti su prodotti vulcanici soggetti ad erosione e quindi estremamente precari.

Questa caratteristica, che è la sua peggior sfortuna e allo stesso tempo pregio, gli conferisce una morfologia atipica: sorge su una collina, isolata dagli ambienti circostanti, tanto che è possibile accedervi solo per mezzo di un ponte esclusivamente a piedi. La città fu fondata 2.500 anni fa dagli Etruschi ed è ancora possibile ammirare al suo interno diverse case medievali, la Chiesa di S.Donato, il Palazzo Vescovile e la Porta di S. Maria.

Dopo il devastante terremoto del 1738 e a causa dei continui fenomeni di erosione, la popolazione ha abbandonato negli anni la città, trasferendosi nella vicina Bagnoregio. Ad oggi Civita è uno dei borghi turistici più visitati e amati d’Italia. Rispettala e valorizzala per un mondo più green e ricco di storia.

11 Mag, 15

about author

 

 

related posts

 

 

latest comments

There are 0 comment. on "CE.STRA salvaguarda la pulizia di una delle perle del Lazio: Civita di Bagnoregio"

 

post comment