Now loading.
Please wait.

Econews

Approfondimento: lo stagno

posted in News by

Ancora un altro approfondimento per voi da Ce.Stra Srl, decisa a dare non solo ottimi servizi ma anche buona informazione.
Un utente informato è un utente capace di prendere decisioni in piena coscienza, evitando inutili rischi e dispendi.
Oggi il nostro approfondimento è sullo Stagno, un metallo che non si ossida all’aria ed è resistente alla corrosione.

È malleabile e molto duttile, si lega facilmente con il ferro e per questo in passato è stato utilizzato per rivestire piombo, zinco e acciaio, al fine di impedirne la corrosione. Contenitori, lattine scatolette per la conservazione dei cibi sono realizzati con una banda stagnata.

Tra gli altri utilizzi: il vetro delle finestre è molto spesso fabbricato raffreddando il vetro fuso facendolo galleggiare sopra una massa di stagno fuso, per ottenere una superficie piatta; le saldature che uniscono i tubi di rame e di piombo; i fogli di stagno, per imballare cibo e medicinali.

Tra gli effetti negativi, in caso di abuso, segnaliamo irritazione agli occhi e alla pelle, emicrania, dolori di stomaco, difficoltà ad urinare.

18 Mag, 16

about author

 

 

related posts

 

 

latest comments

There are 0 comment. on "Approfondimento: lo stagno"

 

post comment